Memorie di Dachau: il diario di Martina Ulivi

Martina Ulivi

08 aprile 2014

 Beh il primo giorno lo abbiamo passato in viaggio, un lungo viaggio, durato esattamente 11 ore. È stato un giorno stressante e molto faticoso, però passato sempre in allegria. Appena siamo arrivati all’hotel abbiamo posato le valigie nelle nostre camere, ci siamo preparati e siamo andati in una locandina a mangiare brodino, wurstel, e un budino che più gommoso non c’è! Vabbé tutto sommato la giornata è stata stressante,ma ricca di emozioni.

 09 aprile 2014

 La mattina del secondo giorno siamo andati a Dachau per visitare il campo. Ci sono stati degli aspetti che mi hanno colpito, mentre altri che me li immaginavo diversamente. È stata un’emozione particolare riuscire a camminare in un luogo dove molti anni prima ci fu uno sterminio. Non è stato facile riuscire a visitare quel luogo. Sono rimasta per il resto del giorno triste, perché questa esperienza mi ha fatto crescere e in un certo senso mi ha segnato, nel senso che mi ha fatto aprire gli occhi su molti aspetti.

Shortlink:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *