2.300 GIOVANI LASCIANO IL NIDO GRAZIE A GIOVANISI’

giovanisi casaSono 1.400 i giovani toscani tra i 25 e i 34 anni che andranno a vivere fuori casa grazie al contributo affitto triennale erogato dalla Regione Toscana nell’ambito del Progetto Giovanisì.

Grazie al  precedente bando si erano resi indipendenti dalla famiglia altri 860 giovani, afferma Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

D’ora in poi sarà abbassato da 25 a 18 anni il limite di età ammissibile per la richiesta.

“Promuovere l’autonomia dei giovani, emanciparli dalla famiglia, è un aiuto importante al loro sviluppo, a farli diventare indipendenti e responsabili. Altro che bamboccioni”. Questo per il presidente Rossi è un altro dei risultati rilevanti del progetto Giovanisì, cui ha dato vita e in cui si è impegnato in prima persona, facendolo apprezzare anche in Europa, nella convinzione che bisogna puntare sui giovani e sul loro futuro per ripartire e dare slancio alla Regione, per riaccendere il motore dello sviluppo e della competitività.

Per maggiori informazioni su questo argomento consultare la pagina: http://www.giovanisi.it/2013/03/21/vivere-fuori-casa-una-realta-per-2-300-giovani-con-il-contributo-affitto-di-giovanisi/

Per informazioni sul bando visitare il sito: http://www.giovanisi.it/le-opportunita-per-casa/

Sul territorio potrete trovare persone che risponderanno alle vostre domande in merito a questi argomenti presso l’Informagiovani di Piombino gestito dal Comitato territoriale Arci, in Viale della Resistenza 4: http://www.comune.piombino.li.it/pagina1017_informagiovani.html

Shortlink:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *