INCONTRO SULL’IMPORTANZA DELLE DONNE NELLE RELIGIONI

Piombino – Venerdì 8 marzo presso il Centro Giò si è tenuto un incontro sulla donna, nella società e nelle religioni. Anna Tempestini, Assessore all’istruzione del Comune di Piombino ha aperto l’evento ricordando l’importanza di questa data così significativa per tutte le donne che non dovere essere festeggiata in modo superficiale ma piuttosto con incontri di approfondimento per tutte le lotte che le donne hanno dovuto affrontare nel passato.

Ringrazia la rete di collaborazioni che si è creata tra i rappresentanti delle religioni presenti e le organizzazioni della città e ricorda che il 26 marzo ci sarà la presentazione del Codice Rosa da parte delle Pari Opportunità, per evitare il femminicidio. Patrick Fassiotti, Presidente dell’Associazione Equilibrio Perfetto, promotore dell’evento, ha coordinato gli interventi dei diversi rappresentanti di religione. Ha rotto il ghiaccio la Signora Lidia Orefice, rappresentate dell’Associazione Donne Ebree Italiane, spiegando la propria religione e la posizione della donna nell’ebraismo. Dopo di lei ha preso la parola il Presidente delle Comunità Islamiche d’Italia, Izzedin Elzir, che ha spiegato come nella religione islamica la donna sia veramente fondamentale e di grande importanza, ma che le diverse interpretazioni e le tradizioni millenarie di alcuni popoli trasformano in maniera negativa la posizione della donna. Elzir ha risposto poi ad alcune domande degli studenti presenti all’incontro. Sergio Pieri, Diacono della Chiesa Cattolica Diocesi di Massa Marittima, ha  fatto un confronto tra i credenti di una volta e quelli di oggi, ed ha spiegato poi l’importanza delle caratteristiche della donna ma anche il motivo per cui le donne non posso ricoprire ruoli più alti all’interno della chiesa. Il Venerabile Raffaello Longo, Presidente Unione Buddista Italiane, lascia parlare Kungsang, una giovane monaca dell’Istituto Lama Tzong Khapa, che racconta la sua esperienza con molta timidezza. Renata Cuomo, Responsabile del Capitolo Val di Cornia dell’Istituto Buddista Soka Gakkai, racconta in breve il profilo storico della propria religione e spiega con le parole il valore della donna come è cambiato anche nel buddismo. Conclude parlando di una Campagna sul disarmo, Senzatomica, che si sta avviando in tutta Italia, e che si manifesta in una mostra itinerante che in questo periodo è a Milano. Svamini Hamsananda Giri, Vice Presidente dell’Unione Induista Italiana, anima un po’ la mattinata. Con fare molto effervescente raccoglie l’attenzione degli studenti a fine mattinata, e spiega la propria religione smontando alcune delle credenze popolari in merito.

Nel pomeriggio Patrick Fassiotti rivolge alcune domande ai rappresentanti delle religioni ai quali si aggiunge anche Elizabeth Green,Pastora dell’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia, che ci spiega in maniera frizzante e divertente le credenze e le usanze della religione protestante. Poi prende parte all’incontro, in video conferenza, Margherita Hack, Astrofisica, che ci parla della sua idea riguardo le religioni, e risponde alle domande del pubblico. Un intervento veramente interessante e divertente per la simpatia della scienziata più famosa d’Italia. Il pubblico ha rivolto poi alcune domande ai diversi rappresentanti prima di concludere l’incontro.

Un evento di grande importanza, per la realtà multietnica che viviamo quotidianamente, e per ricordare in modo adeguato la donna nel giorno della commemorazione delle sue lotte.

Shortlink:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *