FINANZA: CRISI ECONOMICA FOR DUMMIES

Le problematiche relative ai mercati finanziari fanno parte ormai da diversi anni della vita reale di ogni cittadino. Termini provenienti dal linguaggio dell’alta finanza, veicolati dai TG e dai giornali nazionali, sono sulla bocca di tutti. Ma cosa significano realmente e quali sono quelli che effettivamente hanno un risvolto reale sulla vita dei cittadini? Possiamo cercare di riassumere in poche parole il significato di questi termini, cercando di semplificare il più possibile.

AGENZIA DI RATING: organismo finanziario che valuta l’affidabilità di un investimento. Il giudizio parte da D (pessimo) e arriva ad AAA (affidabile).

BOLLE SPECULATIVE: quando il prezzo di un qualsiasi bene (reale o fittizio) subisce un’impennata entrano in scena una serie di soggetti (speculatori) che non sono realmente interessati al bene stesso, ma solo a poterlo vendere ad un prezzo maggiore prima che la bolla esploda, ovvero quando il prezzo diventa troppo alto per essere appetibile per i compratori.

CREDIT CRUNCH: quando le banche fanno fatica a finanziarsi iniziano ad interrompere i servizi meno redditizi o più a rischio, ovvero quelli riguardanti le fasce più deboli della popolazione (piccole imprese, anziani, disoccupati, lavoratori con contratto a tempo determinato).

DEBITO SOVRANO o DEBITO PUBBLICO: il debito che uno stato contrae con i propri cittadini. Se non può essere saldato lo stato fallisce e si verifica il default.

DEFAULT: se uno stato non può assolvere il debito che ha con i cittadini, lo stato deve dichiarare fallimento. Tutto il credito che un cittadino aveva verso lo stato si estingue e non può essere più richiesto. Tutti i titoli di stato (una forma di investimento di solito a basso rischio) perdono tutto il loro valore.

MUTUI SUBPRIME: finanziamenti concessi negli USA a persone senza alcun reddito, che venivano ceduti a terzi e valutati spesso come sicuri. Allo scoppio della “bolla” immobiliare questi soggetti non avevano la possibilità di saldare il debito, che nel frattempo aveva superato di gran lunga il valore dell’immobile, creando un vero e proprio “buco” di denaro.

SPREAD: misura il rischio che un investitore corre ad investire in titoli di un determinato stato. In questo momento viene calcolato in rapporto a quello che si corre investendo in titoli di stato della nazione ad economia più forte, la Germania.

TITOLI DI STATO: vengono emessi quando lo stato riceve un finanziamento da un privato e si impegna a restituirlo con interessi. La salute economica di uno stato può essere misurata attraverso l’analisi dei titoli di stato. Uno stato è economicamente forte se garantisce la restituzione del credito.

VENDITE ALLO SCOPERTO: quando un soggetto vende un pacchetto di azioni che ancora non possiede e che verrà acquistato solo al momento in cui il prezzo scenderà permettendo un margine consistente di guadagno. E’ una forma molto comune di speculazione finanziaria.

Shortlink:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.